Project Automation: ottimizzazione dei processi con l’AI

Project Automation S.p.A. è un system integrator che opera sul territorio italiano da più di 40 anni, nel campo del monitoraggio atmosferico e della mobilità sia su gomma che su ferro. Operando nei settori dell’ambiente, della mobilità, dell’automazione civile, dei trasporti e degli impianti di pubblica utilità, integra tecnologie elettroniche e telematiche per creare sistemi complessi, e collabora con istituti di ricerca, università e fornitori per lo sviluppo di soluzioni innovative.

Viaggio culturale nell’Intelligenza Artificiale 

Project Automation si affida a Porini in quanto partner qualificato di Microsoft, per applicare l’Intelligenza Artificiale ai propri processi di office automation. Ha così inizio un percorso di crescita culturale, non tecnologico, dei dipendenti volto a comprendere benefici e opportunità, ma anche rischi e minacce, di questi software basati su AI. Da qui nasce l’esigenza di rinforzare la cybersecurity della società, nel rispetto delle politiche di sicurezza dell’AI estremamente rigorose.

Successivamente, abbiamo applicato l’Intelligenza Artificiale anche ai suoi processi produttivi, in particolare, sui software di riconoscimento targhe, ottimizzando l’attività dal 90% al 99% circa.

Barbara Palumbo, Partnership Relationship Manager di Porini, afferma:

“Nel Settembre 2023 Microsoft ha chiesto a Porini di entrare a far parte del programma AI L.A.B., con piacere e impegno abbiamo subito accettato questa sfida. Fin dall’inizio abbiamo compreso che avremmo dovuto soprattutto concentrarci sugli aspetti di awarness e advisory verso le aziende perché l’intelligenza artificiale è una tecnologia che sta manifestandosi in ogni momento della nostra vita ma che sicuramente ha degli aspetti molto delicati e critici da affrontare”

Abbiamo quindi deciso di partire proprio dalla parte di awarness sulla popolazione aziendale, gli end user dell’azienda e, successivamente, anche sui loro stakeholder.

“Io ritengo che una volta che noi prendiamo dimestichezza con questi strumenti, e le persone prendono dimestichezza con questi strumenti, le idee che ci verranno saranno veramente tantissime. Sono sicuro che con le potenzialità che ha l’intelligenza artificiale si apriranno nuovi mercati, nuovi servizi e nuovi settori, per Project Automation”

Conclude Fabrizio Felippone, CEO di Project Automation.

Guarda il video:

SERVICES

Related Projects

IoT services on Microsoft Azure
Rexroth a Bosh Company